1 cosa

2 info

6 corsi

4 volontario

logosito2

 

manara

 

 

La fiamma delle nostre fiaccole: una luce che non si spegne mai.

Anche quest’anno, come tutti gli anni, celebriamo l’evento da cui è scaturita la nascita della nostra Associazione: la Battaglia di Solferino e San Martino, che ebbe luogo il 24 Giugno 1859.

Secondo la tradizione ogni ultimo sabato di giugno, il cammino che lega Solferino a Castiglione delle Stiviere, dove fu portato il grosso dei Feriti a seguito della Battaglia, si illumina di speranza, con migliaia di Fiaccole accese, portando luce nell’oscurità della sera e nella vita di coloro che assistiamo giorno per giorno, da 157 anni.

La manifestazione solitamente vede Volontari provenienti da tutto il Mondo, che prestano la loro opera al servizio del Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, i quali si riuniscono a Solferino per ripercorrere quelle strade che, un tempo, furono testimoni della Storia e sui cui Henry Dunant compì i primi passi verso l’idea che avrebbe rivoluzionato il sistema sanitario in ambito bellico e non solo. Luoghi di memoria, di sofferenza e di rinascita.

Al grido di “Tutti fratelli”, la Fiaccolata è un’occasione per stringere nuovi legami, rafforzare la collaborazione fra le varie Società Nazionali, condividere momenti di allegria e di crescita, nonché per ricordare le nostre origini e i Princìpi Fondamentali che ci guidano in ogni momento.

Solferino2019_70-scaled-RID.jpg

Anche quest’anno però, a causa della pandemia, l’evento andrà in onda in streaming il 26 giugno a partire dalle 15.00 sui canali social della Croce Rossa Italiana e su quelli della Federazione Internazionale: verranno ripercorse le origini della Croce Rossa, con testimonianze di volontari da tutto il mondo che racconteranno la loro esperienza sul campo al fianco dei più vulnerabili e ovviamente con le immagini della celebrazione dal Memoriale di Solferino e della fiaccolata, a cui parteciperà solo una piccola delegazione.

In questo momento così difficile a causa della pandemia, è più che mai importante sentirsi vicini, passare il testimone dentro e fuori le comunità, per connettersi a livello globale. Non a caso il titolo di questa edizione di Solferino è #KeepTheFlameBurning (tieni la fiamma accesa) ed è stata rilanciata a livello internazionale la challenge #PassTheTorch, in cui si chiede di accendere una fiaccola, una candela, una torcia e passarla virtualmente, condividendo il video sui social in una staffetta digitale per tenere acceso lo spirito di Solferino, l’idea di umanità incondizionata che ispirò Henry Dunant per scrivere il suo “Souvenir di Solferino” e dare vita a quello che sarebbe poi diventato il più grande network umanitario del mondo. (fonte: cri.it)

Non potremo abbracciarci e camminare fianco a fianco dunque ma, accorciardo le distanze attraverso la modalità online, potremo ugualmente scambiarci idee e “accendere” i nostri sorrisi, per poi incontrarsi il prossimo anno più uniti e forti che mai, poiché la luce delle nostre Fiaccole è una fiamma che arde, sempre, nel segno dell’Umanità.

6 news

3 info

7 dona

8 mezzi